5 cocktail a base Vermouth che un vero appassionato di Spirits dovrebbe assolutamente provare

Abbiamo raccolto per te le ricette di 5 cocktail con Vermouth che ogni amante degli spirits dovrebbe provare. Scopriamoli insieme.

Atmosfera rilassata, una serata con gli amici di sempre, buona musica e qualcosa di speciale nel bicchiere: dedichiamo a tutti gli appassionati degli spirits un breve elenco di 5 cocktail con Vermouth da provare.

Cocktail a base Vermouth: la selezione Elena Spirits

Negroni

Cocktail Negroni: ingredienti e preparazione by Elena Spirits

Quando si parla di cocktail, il Negroni non può certo mancare. Un classico della mixology made in Italy, nato agli inizi degli anni ’20 del Novecento. Leggenda narra che il conte Camillo Negroni, bon vivant cosmopolita e affascinante, un giorno si recò presso il Caffè Casoni di Firenze. Appena rientrato da un viaggio a Londra, chiese al barman Fosco Scarselli di aggiungere una spruzzata di Gin anziché la soda al cocktail che era solito ordinare (l’Americano).

Risultato eccellente, considerato il fatto che cent’anni dopo il Negroni è ancora uno dei cocktail italiani più apprezzati nel mondo.

Come prepararlo a casa?

Ingredienti del Negroni
  • Campari
  • Vermouth di Torino Superiore Rosso RAV 18
  • Elena Gin
  • Arance
  • Ghiaccio
Preparazione del Negroni

Riempi di ghiaccio un bicchiere tumbler fino a tre quarti circa. Versa 30 ml di Elena Gin, 30 ml di Vermouth di Torino Superiore Rosso RAV 18 e 30 ml di Campari. Mescola delicatamente. Ultimo tocco: aggiungi mezza fetta di arancia come guarnizione.


Negroni sbagliato

Cocktail Negroni Sbagliato: ingredienti e preparazione by Elena Spirits

Altro grande classico della mixology nostrana, il Negroni Sbagliato nasce nel milanese durante gli anni ’60 del secolo scorso. Non abbiamo una paternità accertata, come nel caso del cocktail originale, ma è facile supporre che a dar vita al Negroni Sbagliato ci sia stata… una disattenzione!

Ecco come puoi prepararlo a casa.

Ingredienti del Negroni Sbagliato
  • Campari
  • Vermouth di Torino Rosso
  • Spumante
  • Arance
  • Ghiaccio
Preparazione del Negroni Sbagliato

Riempi di ghiaccio un bicchiere tumbler fino a tre quarti circa. Versa 30 ml di Spumante, 30 ml di Vermouth di Torino Rosso e 30 ml di Campari. Mescola con uno stirrer o un cucchiaino dall’impugnatura lunga. Puoi decorare con una fetta sottile di arancia.


Americano

Cocktail Americano: ingredienti e preparazione by Elena Spirits

Il cocktail Americano ha un fascino cinematografico. Sarà perché in Casinò Royale faceva bella mostra di sé tra le mani dell’agente segreto più famoso al mondo, James Bond… Questo cocktail è nato (pare) negli anni ’30 del Novecento e, sempre secondo una delle versioni più accreditate della sua storia, deve il proprio nome a Primo Carnera, pugile italiano molto famoso negli Stati Uniti. È considerato padre del Negroni.

L’Associazione Internazionale dei Bartender (IBA) lo ha inserito nella lista ufficiale di cocktail. Un vanto tutto italiano.

Prepariamo insieme questo capolavoro della Mixology.

Ingredienti dell’Americano
  • Campari
  • Vermouth di Torino Superiore Rosso RAV 18
  • Soda
  • Arance
  • Scorza di limone
  • Ghiaccio
Preparazione dell’Americano

Taglia a fettine sottili l’arancia e priva il limone della scorza, facendo attenzione a lasciarne strisce sufficientemente lunghe da poter essere utilizzate come guarnizione.
Riempi per tre quarti un tumbler con ghiaccio, poi versa prima il Campari, poi il Vermouth di Torino Superiore Rosso RAV 18 e infine la soda (mantenendo la proporzione di un terzo, un terzo e quanto basta per arrivare a riempire il bicchiere). Mescola delicatamente. Aggiungi mezza fetta d’arancia e la scorza di limone, avendo cura di spremerla leggermente prima di posizionarla sul bicchiere (in questo modo rilascerà un pizzico d’aroma nel cocktail).


Martinez

Cocktail Martinez: ingredienti e preparazione by Elena Spirits

Hai sicuramente sentito parlare di Martini Dry, e quasi certamente (se sei appassionato di spirits e cocktail) lo avrai già assaggiato. Bene, il Martinez è un antenato del Martini Dry. Come sia nato non è certo: ci sono principalmente due versioni in merito all’origine del Martinez. La prima ne attribuisce l’invenzione a Jerry Thomas, padre del moderno bartending: autore del primo ricettario sui cocktail, fu l’inventore della figura del barman come professionista creativo e, per certi versi, intrattenitore.

Stando a questa ipotesi, il Martinez nacque presso il bar dell’Occidental Hotel di San Francisco, tappa per numerosi villeggianti che da lì transitavano per imbarcarsi alla volta di… Martinez, città californiana.

La seconda versione della storia che racconta la nascita del cocktail Martinez vede Julio Richelieu, barman, come ideatore. Stando a questa ipotesi, Richelieu creò il cocktail per un cliente del suo bar. Il bar, ovviamente, si trovava in California, nella città di Martinez.

Abbiamo solleticato la tua curiosità? Ecco come preparare questo cocktail.

Ingredienti del Martinez
  • Elena Gin
  • Vermouth di Torino Superiore Rosso RAV 18
  • Angostura Bitters
  • Liquore al Maraschino
  • Scorza di limone
  • Ghiaccio
Preparazione del Martinez

Versa gli ingredienti in un mixing glass riempito per tre quarti con ghiaccio: 45 ml di Elena Gin, 45 ml di Vermouth di Torino Superiore Rosso RAV 18, 2 spruzzi di Angostura Bitters e un cucchiaio di Liquore al Maraschino. Mescola. Filtra in una coppa cocktail. Guarnisci con la scorza di limone.


Eleganza Piemontese

L’ultimo cocktail che ti proponiamo è frutto di un piccolo esperimento. Da alcuni mesi non si parla d’altro che di intelligenza artificiale, così abbiamo chiesto a una di queste IA di immaginare un cocktail a base di Vermouth di Torino Superiore Rosso LAZ 19.

Per prima cosa, ci ha parlato del nostro Vermouth:

Il Vermouth di Torino superiore rosso LAZ 19 di Elena Spirits ha un profilo sensoriale unico, caratterizzato da un colore rosso granato con riflessi aranciati, un aroma vinoso ed elegante con note di arancia amara, genziana, vaniglia, liquirizia e chiodi di garofano, e un gusto vinoso, tannico ma armonioso con sfumature di frutti rossi, una lunga persistenza speziata e un finale dolce.

È prodotto con una base di Barolo Lazzarito 2019 e Roero Arneis, arricchito da botaniche ed erbe naturali piemontesi seguendo una ricetta tradizionale.

Abbiamo chiesto un cocktail dal sapore secco. Ecco la risposta:

Per creare un cocktail che rispetti il tuo amore per i gusti più secchi rispetto a quelli dolci, ti consiglio una ricetta che bilanci la dolcezza intrinseca del Vermouth con elementi secchi e aromatici.

Ecco infine la ricetta

Cocktail Eleganza Piemontese

Cocktail Eleganza Piemontese: ingredienti e preparazione by Elena Spirits

Ingredienti del cocktail Eleganza Piemontese
  • Vermouth di Torino superiore rosso LAZ 19
  • Elena Gin
  • Liquore all’arancia amara
  • Angostura Bitter
  • Ghiaccio
  • Scorza di arancia o limone per guarnire
Preparazione del cocktail Eleganza Piemontese

Riempi un bicchiere da miscelazione con ghiaccio. Aggiungi 60 ml di Vermouth, 30 ml di Gin, 15 ml di liquore all’arancia amara, e 2 spruzzi di Angostura Bitter. Mescola bene fino a quando il cocktail è ben freddo. Filtra in un bicchiere da cocktail. Guarnisci con una scorza di arancia o limone, per aggiungere un tocco aromatico.

Ed ecco il commento finale dell’IA:

Questo cocktail mira a celebrare le note aromatiche e vinoso-speziate del Vermouth LAZ 19, equilibrando la sua dolcezza naturale con la secchezza del Gin e l’amarezza del liquore all’arancia e dell’Angostura, creando un’esperienza gustativa raffinata e bilanciata.

Il primo cocktail inventato dall’intelligenza artificiale! Lo abbiamo provato: è interessante, ma ora attendiamo le tue impressioni. Qual è il cocktail che preferisci? Condividilo su Instagram taggando @elena_spirits.