Gin Fizz: un cocktail storico

Dici Gin Fizz e ti vengono in mente serate estive, party in riva al mare, locali alla moda: in una parola, party! Scopri come preparare questo cocktail adatto a mille occasioni.

Il Gin Fizz è l’esponente più famoso dei Fizz, i frizzanti: cocktail leggeri ed effervescenti, come il Gin Tonic e il Gin Lemon. Un drink famoso in tutto il mondo, che annovera tra i propri estimatori nientemeno che l’Ammiraglio Nelson in persona. Pare lo consigliasse, infatti, come antidoto contro lo scorbuto sulle navi. Vediamo insieme come si prepara, qualche curiosità sulla sua storia e, dulcis in fundo, come prepararne uno con il nostro Elena Gin.

Gin Fizz

Dissetante, beverino, ottimo per il dopo cena, non sfigura a tavola abbinato a piatti leggeri o finger food.

Ingredienti

  • 45 ml di Gin
  • 80 ml di Soda
  • 10 ml di sciroppo di zucchero
  • 30 ml di succo di limone
  • Ghiaccio

Preparazione

Spremi il limone, filtra il succo ottenuto e versalo nello shaker.

Aggiungi il Gin e lo sciroppo di zucchero

Shakera per qualche istante, poi versa il drink in un tumbler o in un highball riempito precedentemente di ghiaccio.

Aggiungi la Soda (fino a riempire il bicchiere).

Guarnisci con una fettina di limone.

Enjoy!

Da Jerry Thomas ai ruggenti ‘20

Citato nella bibbia della mixology, la legendaria The Bartender’s Guide: How to Mix Drinks; or, The Bon Vivant’s Companion scrita dal padre dei moderni cocktail Jerrry Thomas, il Gin Fizz esiste sicuramente da prima del 1862 (anno di pubblicazione della guida di Thomas).

L’ammiraglio Horatio Nelson, leggendario eroe britannico, l’uomo che sconfisse Napoleone, era deciso a trovare un rimedio contro lo scorbuto che colpiva i marinai. Fu così che inventò, per così dire, il Gin Tonic. Mescolando infatti gin, succo di limone e zucchero, ideò un tonico che avrebbe dovuto proteggere i suoi uomini dalla malattia.

I marinai, quando si ritrovavano in porto, era soliti bere la stessa cosa che consumavano a bordo, con la sola aggiunta di soda. E così, a quanto pare, nacque il Gin Fizz!

Se nella seconda metà dell’Ottocento è Jerry Thomas a mettere nero su bianco la ricetta ufficiale del Gin Fizz, questo drink spopola a inizio Novecento.

C’è sempre il mare di mezzo, e la storia del cocktail incontra quella del Charleston. Una danza sfrenata, ballata dagli scaricatori di porto di colore, che per dissetarsi si gustavano proprio il drink di Nelson.

Dal vecchio al nuovo mondo, il Gin Fizz si è ritagliato un posto di rilievo nel cuore degli appassionati di Spirits, tanto da essere ancora oggi uno dei più diffusi. L’International Bartender Association (IBA) cataloga il Gin Fizz tra gli Unforgettables. Se non è un successo questo…

Elena Gin Fizz

La chiave per il successo del Gin Fizz è l’ingrediente principe del drink: il gin. Uno Spirit dagli aromi intensi conferirà al Gin Fizz caratteristiche uniche.

Prova il nostro Elena Gin per il tuo cocktail. Le suggestioni delle erbe aromatiche a cavallo tra Piemonte e Liguria, tra Langa e Alta Langa, doneranno al tuo drink uno spirito unico.

E si torna un po’ all’ispirazione originale: a Nelson, al mare, che dalle cime dell’Alta Langa si respira nelle giornate più belle.